Come creare un sito web efficace (per artisti)

Il sito web è importantissimo per un artista.

È il tuo biglietto da visita digitale dove puoi presentarti al pubblico e parlare di te e delle tue opere in modo molto più approfondito di quanto tu non possa fare sui social media.

È un posto tutto tuo, che gestisci tu, dove puoi comunicare, promuoverti e anche vendere direttamente le tue opere.

Qualsiasi persona che si interessa al tuo lavoro (che sia un collezionista, un gallerista, un critico o un semplice appassionato) verrà sicuramente sul tuo sito alla ricerca di informazioni approfondite su di te e sul tuo lavoro.

Per questo motivo è importante che tu faccia “bella figura” presentandoti al mondo con un sito web curato ed efficace.

 

Quando parlo di un sito web ben fatto comunque non mi riferisco ad un sito pieno di “effetti speciali”, animazioni complesse o altro.

Mi riferisco invece ad un sito funzionale ed efficace, capace di veicolare in maniera immediata chi sei, cosa fai e qual è il tuo messaggio.

Ecco allora le pagine che non possono mancare sul tuo sito web:

 

  1. HOMEPAGE

Sembra scontato a dirsi, ma chi viene per la prima volta sul tuo sito deve capire al primo colpo d’occhio chi sei e quello che fai. Quindi deve essere ben chiaro il tuo nome e la tua professione. 

Home page dell’artista ceca Pavlina Kourkova

 

Per esempio osserva l’homepage dell’artista ceca Pavlina Kourkova: è messo subito in evidenza il suo nome (che è anche inserito nel link al suo sito web https://www.kourkova.cz/en/) e il fatto che è un’illustratrice di temi botanico/floreali.

Quest’ultima caratteristica è espressa in questo caso dall’artista con l’uso di un’immagine, ma tu puoi farlo tranquillamente a parole.

L’importante è che tu lo faccia attraverso un messaggio immediato, chiaro e breve.

Nella homepage non devi perderti in lunghissime descrizioni su chi sei e sul senso della tua opera, lo potrai fare in un’altra pagina tutta dedicata a questo.

Ti consiglio di inserire una tua foto, che permetta al visitatore del tuo sito di associare il tuo nome al tuo volto, andando così ad accorciare le distanze tra te e lui, creando subito un senso di familiarità.

 

Sempre nella homepage puoi inserire inoltre alcune immagini delle opere che per qualsiasi motivo vuoi mettere in evidenza (perché sono quelle che più ti rappresentano, perché sono esposte in una mostra, perché hanno vinto qualche premio o semplicemente perché sono disponibili per la vendita, ecc.) 

La homepage è anche il posto adatto per richiedere ai tuoi visitatori di iscriverti alla tua mailing list.

 

  1. BIOGRAFIA

Questa pagina è tutta dedicata a te: chi sei, la tua storia, perché fai arte, quali sono le tue esperienze, le mostre e gli eventi a cui hai partecipato, ecc.

È importante che, sebbene qui tu debba parlare di te, tu non lo faccia in maniera esagerata. Non scrivere fiumi di parole, non parlare di esperienze che non siano pertinenti con la tua attività artistica. Cerca di essere chiaro, semplice e di scrivere in modo scorrevole.

Ti sconsiglio vivamente di fare copia/incolla di testi che magari ha scritto qualche critico in occasione di una tua mostra.

Non perché questi scritti non siano validi, ma semplicemente perché non sono adatti al linguaggio del web, che deve essere semplice, facile e veloce da leggere.

Considera che la maggior parte del traffico web avviene da smartphone: puoi immaginare la fatica che si fa a leggere testi complessi da questo device…

Cerca invece di parlare di te attraverso la tua voce, cercando di trasmettere la tua personalità.

E soprattutto SII VERO.

Non cercare di essere quello che non sei perché magari vuoi passare un’immagine di te più intellettuale o impegnata. Sii te stesso, l’autenticità premia sempre.

 

  1. GALLERY

Questa è la pagina dedicata alle tue opere. Puoi organizzarla in ordine cronologico oppure per temi o in base alle tecniche usate, in ogni caso cerca di farlo in modo coerente, che segua un filo logico. 

Stai attento inoltre alla qualità delle immagini, che deve essere alta (qui trovi alcuni consigli per fotografare le tue opere) ma non tanto da appesantire troppo il caricamento della pagina.

Non so tu, ma io quando trovo una pagina che impiega troppo tempo a caricarsi… chiudo e me ne vado da un’altra parte.

 

Ovviamente ogni immagine deve essere accompagnata dal titolo dell’opera, tecnica, anno di realizzazione e se vuoi anche qualche parola che descriva il tuo lavoro. 

Se le tue opere sono in vendita metti i prezzi e il link allo shop, che può essere nel tuo sito oppure su una piattaforma esterna (in questo articolo te ne descrivo alcune).

 

  1. BLOG

Non è obbligatorio averlo, ma è un ottimo mezzo per parlare con il tuo pubblico delle tue nuove opere, progetti, mostre, idee, ecc.

Sappi comunque che scrivere articoli periodicamente richiede tempo ed energia e può risultare piuttosto impegnativo. Quindi valuta bene se questo è uno strumento che può fare al caso tuo.

Se la risposta è sì allora cerca di scrivere con una certa frequenza ed essere costante: non c’è niente di peggio di visitare un blog che non viene aggiornato da mesi o addirittura da anni. In questo caso allora è meglio non averlo!

 

  1. CONTATTI

Ovviamente sul tuo sito non può mancare una pagina con tutti i riferimenti per entrare in contatto con te: indirizzo email, numero di telefono (se ritieni di doverlo rendere pubblico), e anche i link ai profili social.

Altrimenti come faranno i galleristi, curatori, compratori e fan a contattarti?

 

Bene, eccoci arrivati alla fine di questo articolo.

Spero ti possa essere utile per creare un sito web fatto… a regola d’arte!!!

 


 

Vuoi vendere le tue opere on-line ma non sai da dove cominciare?

Ti aiuto personalmente a creare un brand on-line efficace e una strategia di comunicazione e di vendita delle tue opere on-line.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.