Come creare un profilo Instagram efficace per artisti

È venuto il momento di utilizzare Instagram per farti conoscere e vendere le tue opere!

Secondo l’Hiscox online art trade Report 2019 la maggior parte di chi compra arte utilizza Instagram per scoprire nuovi artisti, per restare aggiornato sulle novità del mondo dell’arte e trovare nuove opere da acquistare!

In che modo allora puoi sfruttare questo trend?

Seguendo i semplici passi che trovi in questo articolo che ti aiuteranno a creare un profilo ottimizzato per la tua community.

 

 

Come sai il mercato dell’arte sta cambiando profondamente.

Quello che un tempo funzionava nel mondo dell’arte, oggi come oggi, viene soppiantato dalla tecnologia e internet farà la parte del leone  da qui ai prossimi anni.

Tra le piattaforme che puoi utilizzare per promuovere la tua arte online la più importante è sicuramente Instagram.

Come dico spesso nelle mie sessioni di Coaching (se vuoi puoi prenotarti direttamente da qui), Instagram è semplice da usare, ma non è facile saperlo usare in modo da ottenere i risultati sperati.

Ecco allora alcuni consigli per ottenere il meglio dal tuo profilo Instagram:

 

APRI DUE PROFILI

Per prima cosa ti consiglio di avere un profilo lavorativo,che utilizzerai cioè solo per “promuovere” la tua arte, e un profilo personale che utilizzerai per raccontare quello che ti va.

Il pubblico così interessato solo alla tua arte potrà vedere unicamente contenuti in linea con i propri bisogni, e non vedersi costretto a sorbirsi post del tuo gatto che miagola o vederti mentre mangi un panino alla festa della salamella di paese.

Chi invece vuole sapere altro di te che esuli dalla tua attività di artista potrà tranquillamente seguire il tuo profilo privato.

Quindi sul profilo lavorativo puoi mostrare al pubblico chi sei come artista ma mantieni le tue informazioni personali per il tuo account personale.

 

PRENDI ISPIRAZIONE DA CHI GIÀ FA

Per iniziare a capire quali post possano funzionare o meno, se la tua strategia di marketing debba contenere dei video o solo dei semplici post, ti consiglio di fare ricerche su ciò che altri stanno già facendo e che sta funzionando.

Prenditi del tempo per visionare altri profili di altri artisti, magari già affermati. Cerca di capire che tipo di post pubblicano e con che frequenza.

Soffermati sulla loro strategia di pubblicazione e poi creane una tua simile. Di volta in volta cerca di capire, monitorando, quali post funzionano meglio e quali vanno scartati.

Mi raccomando, sii flessibile e prenditi tutto il tempo necessario per capire cosa fa chi già ottiene risultati. Verifica di volta in volta cosa può funzionare per il tuo pubblico.

Ricordati sempre che il tuo pubblico non sarà mai uguale al pubblico che segue un altro artista, per quanto questo possa essere simile a te nella scelta dei soggetti o nella tecnica.

 

BIOGRAFIA

In biografia puoi mettere un po’ di te e un link che permetta ai tuoi follower di andare dove tu vuoi (il tuo sito, il tuo blog o altro).

Sfrutta al meglio questo spazio per far capire al tuo pubblico chi sei.

Sii chiaro in questa sezione.

Potresti metterci il tuo nome, che tipo di arte fai e da quanto tempo, da dove vieni.

Metti in questa sezione quello che desideri far sapere al tuo pubblico.

Ricorda che è un’arte far capire in poche righe la tua personalità, quindi dopo che hai scritto la tua bio chiedi un parere a qualcuno che conosci. In questo modo saprai se quello che hai scritto ti rappresenta a pieno oppure dovrà essere corretto.

Fai un po’ di prove e tienila aggiornata di volta in volta. Ricordati di utilizzare il link nel miglior modo possibile, tenendo aggiornato il tuo pubblico sulle tue novità. 

Assicurati di collegare il link al tuo sito web o a piattaforme di vendita on-line. 

Infine non dimenticare di indicare ai tuoi follower un modo in cui possano contattarti, ovviamente se lo vuoi!

In questo articolo trovi ulteriori consigli per rendere il tuo profilo Instagram super efficace.

 

 

IMMAGINI

Come sai Instagram è il social network delle immagini. Per rendere accattivante il tuo profilo la scelta delle immagini è fondamentale.

Innanzitutto utilizza immagini di alta qualità.

Saper scattare delle belle foto per le proprie opere è importantissimo se desideriamo vendere la nostra arte. (In questo articolo trovi alcuni consigli su come fotografare al meglio le tue opere d’arte).

Cerca di utilizzare immagini quadrate come risoluzione (di più facile pubblicazione).

Le immagini che dovrai pubblicare sul social devono possibilmente essere accattivanti professionali.

Inoltre ricordati di non pubblicare solo immagini della tua opera finita, ma anche quelle del tuo studio, dei lavori incompiuti e dei work in progress. In questo modo il tuo pubblico sarà attratto dal dietro le quinte delle tue opere.

 

Utilizza inoltre le tue immagini per fare storytelling riguardo a te e alla tua arte. Raccontare la storia che sta dietro un’opera è una cosa molto gradita da collezionisti e acquirenti.

 

UTILIZZA PIU’ IMMAGINI

Instagram ti permette di pubblicare fino a 10 immagini in un unico post.

Per esempio, una volta finita una tua opera, in un post puoi inserire tutta la sequenza di realizzo dell’opera stessa. Questa cosa risulta molto molto attraente.

Oppure potresti inserire tutte le opere che hai realizzato in un mese o in un anno.

O ancora i quadri che hai venduto nell’ultimo mese.

 

COMMENTA

Per aumentare il numero di interazioni tra te e il tuo pubblico (like, commenti, condivisioni, ecc…) il consiglio è quello di rispondere sempre a tutti i commenti che ricevi.

Inoltre, per non avere una comunicazione solo a senso unico, il consiglio è quello di commentare anche i post di altre persone.

 

VIDEO

Oltre alle immagini, con Instagram puoi utilizzare dei video, utili per spezzare la “monotonia” delle immagini.

Realizza video che raccontino il dietro le quinte, come assembli un’opera, come la crei e la sviluppi. Crea video dove spieghi la tua tecnica artistica.

Insomma, raccontati, ricordando però che questo è un profilo per sviluppare il tuo brand artistico, quindi non perderti troppo in video che esulino dalla tua vita artistica (ricordati che i video sul tuo gatto li puoi postare sul tuo profilo personale).

 

 

USA GLI #HASHTAG

Gli hashtag sono una tattica incredibilmente efficace per far sì che i tuoi contenuti vengano scoperti da un pubblico più ampio.

Un hashtag è una parola o una frase composta da lettere o numeri che sono preceduti dal simbolo del cancelletto, ora noto come hashtag (#).

L'hashtag classifica i contenuti come un archivio. Quando qualcuno fa clic sull'hashtag, verrà reindirizzato a tutti i post che condividono lo stesso hashtag.

Probabilmente hai notato che sta diventando sempre più complicato raggiungere il tuo pubblico. Moltissimi profili negli ultimi tempi vedono un sensibile calo di interazioni e di follower. La cosa si fa ancora più difficile se non utilizzi hashtag mirati.

L’hashtag giusto non esiste: dipende da chi sei, da che tipo di post stai pubblicando, da qual è il pubblico che vuoi raggiungere, ecc… Per trovare gli hashtag giusti devi fare a monte un bel lavoro di branding, profilazione del tuo pubblico e sul tipo di comunicazione che vuoi adottare (se vuoi essere seguito personalmente in questo vai su questa pagina)

Ma quanti hashtag vanno inseriti?

Secondo una ricerca effettuata da TrackMaven il numero corretto di hashtag per ottenere più interazioni ad ogni post va da un minimo di 4 a un massimo di 11 (il numero per raggiungere il top è di 4 o 5hashtag per post).

Quindi non fare l’errore di scrivere tantissimi hashtag per ogni post. Ne basta il numero giusto per raggiungere un numero più ampio di pubblico.

 

Siamo giunti al termine anche di questo articolo che fa chiarezza sulle potenzialità dei contenuti che puoi offrire su Istagram.

Spero che ti sia stato d'aiuto nella creazione del tuo profilo Instagram!

4 Commenti

  1. Mihaelapricop72@gmail.com

    Mi chiamo Mihaela. Mi faresti un immenso piacere di parlare con me. Mi trovo in difficoltà. Ti vedo molto sveglia in gamba. Apprezzo veramente molto i consigli molto utili direi. Però pelare credo che mi lascerebbe il timbro. Mi sento come un anziano arrugginito che si ricorda di aver lasciato in dietro il hobby più bello della sua vita. A cara cara cara. Ringrazio veramente di cuore. E se hai voglia contattami. Un bacio e buona giornata. 💐

  2. Giacomo Putzu

    Buongiorno Stefania. Innanzitutto vorrei ringraziarti per il materiale che pubblichi nel sito.
    Poi vorrei chiederti alcune cose riguardanti il fatto di avere un profilo Instagram/Facebook (e perché no, anche un sito internet) dedicato solo ai lavori artistici.
    Ipotizziamo io sia un artista e che produca del materiale artistico per diversi tipi di mercato, tipo per l’editoria (tavole a fumetti e illustrazioni), per il collezionismo d’arte e opere per il puro piacere di farle (tipo dipinti en plain air). Ipotizziamo anche che queste produzioni vengano fatte ciascuna con stili diversi.
    In questo caso è sempre corretto pubblicare tutto negli stessi profili social/sito internet oppure è meglio averne uno per ogni tipo di produzione?

    1. Ciao Giacomo, allora avere più profili è sconsigliato perché gestire un solo profilo in modo professionale e fruttuoso è molto molto impegnativo. Averne più di uno diventa nella maggiorate dei casi inutile e dispersivo. Meglio concentrarsi su un profilo e poi, una volta che siamo riusciti ad ingranare con quello, pensare ad aprirne un altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.