Blocco creativo: perché succede e come superarlo

Hai mai vissuto un blocco creativo? Un periodo in cui non riesci più a realizzare nulla e tutto quello che provi di fronte al supporto che vorresti plasmare per dare vita alla tua opera d’arte è solo… frustazione?

Beh, se ti trovi in un momento così non ti allarmare: capita a tutti nella vita, artisti e non.

In questo articolo vediamo insieme le possibili cause di un blocco creativo e cosa fare per poterlo superare.

 

LE CAUSE DEL BLOCCO CREATIVO

I fattori che portano ad un blocco della creatività sono molteplici, spesso legati alla propria vita personale e al proprio percorso evolutivo, ma ci sono alcune cause che possiamo definire “universali” che possono verificarsi contemporaneamente.

    1. TROPPA PRESSIONE

Forse sei troppo sotto pressione. La pressione può essere causata da fattori esterni (devi realizzare un’opera per una mostra importante, per un concorso) oppure può essere causata da fattori interni (pretendi molto da te stesso e vuoi continuamente migliorarti). Sebbene la voglia di dare il massimo sia una cosa positiva, come in tutte le cose ci vuole il giusto equilibrio, altrimenti il risultato rischia di essere un bel blocco su tutti i fronti.

    1. TEMPI RISTRETTI

Spesso i blocchi creativi sopraggiungono quando si ha poco tempo per realizzare un’opera e bisogna rispettare una scadenza. L’arte ha bisogno di libertà, ma è anche vero che bisogna imparare a lavorare in tempi stabiliti, magari imparando l’arte dell’organizzazione.

    1. OSSESSIONE PER I MATERIALI

Alcuni artisti letteralmente adorano acquistare gli “strumenti del mestiere”: tele, colori, spatole e pennelli. E poi sentono di doverli usare, cominciano a lavorare ma… non succede nulla. Nessuna ispirazione o idea. Così rimangono completamente bloccati e subentra la crisi… In questi casi è importante ricordare che i materiali sono solo un mezzo di comunicazione ed è importante prima sapere cosa si vuole dire, poi pensare a come dirlo…

 

 

I RIMEDI AL BLOCCO CREATIVO

Adesso che abbiamo visto insieme alcune delle possibili cause del blocco creativo, vediamo come superarlo nel miglior modo possibile. Quando non riesci ad avere l’ispirazione prova a seguire i seguenti passi:

    1. DECIDI IL SOGGETTO

Il primo passo è quello di pensare al soggetto che vuoi rappresentare. Gli strumenti e la tecnica verranno di conseguenza. Se non hai nessun soggetto in mente è inutile che tu te ne stia davanti alla tela (o qualsiasi altro supporto tu voglia utilizzare) in attesa dell’ispirazione. È meglio che tu esca a fare una passeggiata, ti metta a cucinare qualcosa, che ascolti musica o leggi un buon libro. Vedrai che aprendoti a nuovi stimoli sarà più facile che arrivi l’ispirazione.

    1. SCEGLI LA TECNICA

Una volta che hai deciso quale soggetto rappresentare pensa ai materiali che ti piacerebbe utilizzare. Ogni artista ama una tecnica particolare: olio, tempera, carboncino, creta, collage, marmo, ecc. Magari quando sei in un momento di stallo prova a scegliere una tecnica diversa. Potrebbe sembrarti difficile all’inizio, ma potrebbe anche essere la scintilla che ti porta una nuova carica creativa!

    1. LAVORA

Dopo aver scelto il soggetto e la tecnica è arrivato il momento di… fare! Non importa se non ti senti particolarmente ispirato. Fai e basta. A volte basta solo fare lo sforzo di inizaire per poi entrare nel flusso creativo e lasciarsi alle spalle tutti i blocchi.

    1. REVISIONA

Dopo che l’opera è finita pianifica un momento in cui, a mente fredda, la andrai a revisionare. Fai passare almeno un giorno in modo da poterci “dormire su” e poter guardare il tuo lavoro con la mente fresca e occhi nuovi.

    1. RIFLETTI

Dopo aver revisionato l’opera è il momento della riflessione sul lavoro fatto. Sei soddisfatto? Come “giudichi” la tua opera in relazione a quelle che hai realizzato in precedenza? Magari chiedi un parere ad una persona esterna.

 

CONCLUSIONI

Ricordati che non c’è niente di male nell’aver realizzato un’opera che non ti soddisfa pienamente e che magari deciderai di “gettare alle ortiche”.

L’importante è aver fatto un tentativo per non restare imprigionato nel periodo di blocco. Vedrai che il sereno arriva sempre dopo la tempesta.

L’importante è non farsi abbattere e impegnarsi sempre per dare il meglio di sé.

E questo vale proprio per tutti, non solo per gli artisti! 

 


 

Vuoi vendere le tue opere on-line ma non sai da dove cominciare?

Ti aiuto personalmente a creare un brand on-line efficace e una strategia di comunicazione e di vendita delle tue opere on-line.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.