Vuoi farti pubblicità? Regala una tua opera!

Ad un mio amico pittore che non riusciva ad avere successo, consigliai di regalare i suoi quadri.

 

Lui mi guardò stranito: “Dovrei regalare le mie opere? Hai idea di quanto lavoro mi sono costate?”

 

Allora provai a fargli comprendere alcuni concetti fondamentali:

 

“Innanzitutto devi capire che i tuoi quadri non sono tuoi. Niente è tuo. Sono un regalo che la vita fatto a te. Se resti emotivamente attaccato ai tuoi quadri, non puoi avere successo. 

 

Secondo punto: ormai li hai dipinti, e a tenerli in casa ad ammuffire non ci guadagni niente. Regalane uno ogni tuo amico. Visto che hai anche amici facoltosi che tengono spesso feste in casa, magari è più probabile che qualcuno li noti se sono appesi a casa dei tuoi amici, piuttosto che a casa tua.

 

In seguito, i prossimi che dipingerai potrai farli pagare”. 

da La via della ricchezza di Salvatore Brizzi.

 

Forte vero?

Forse sei tra quelli che leggendo questa frase andrà su tutte le furie.

Oppure penserai che è una stupidaggine.

Oppure cercherai di capire se c’è qualcosa di vero in queste frasi.

In ogni caso non puoi restare indifferente e non sentirti toccato da queste parole.

 

Regalare?

Ma stiamo scherzando?

Eppure funziona!

 

Può darti fastidio ma il discorso non fa una grinza: se tieni le tue opere solo a casa tua non le vedrà mai nessuno (o comunque pochissime persone) e questo non ti farà sicuramente conoscere al pubblico.

Regalare forse ti sembra una cosa ingiusta, ma in realtà stai solo facendo un investimento in pubblicità!

 

Quante volte mi hai sentita dire che se vuoi guadagnare con la tua arte devi diventare un artista-imprenditore?

Ebbene, che cosa fa un imprenditore quando avvia un’attività?

Investe in pubblicità.

E lo stesso devi fare anche tu.

Solo che invece di investire denaro contante con questa strategia investi con le tue opere.

 

E questo funziona benissimo anche nel mondo dei Social Network!

Hai mai sentito parlare dei GIVE AWAY?

Ebbene sono una strategia di marketing che consiste letteralmente nel dare via (questa è la traduzione letterale di give away), cioè regalare un tuo lavoro ad uno dei tuoi fan in cambio della condivisione del tuo post.

In questo modo, regalando un tuo lavoro, avrai in cambio moltissima pubblicità!

In poche parole tu decidi di regalare una tua opera ad uno dei tuoi follower che estrarrai a sorte  tra tutti coloro che hanno condiviso il tuo post.

Ecco spiegato passo passo come fare un give away.

 

COME FARE UN GIVE AWAY:

  1. Scegli un’opera da regalare (vedi tu quale ti senti… può essere un piccolo lavoro così come un’opera dal valore più grande. La scelta è libera. L’importante è che tu ti senta bene nel farlo).
  2. Crea un post con un’immagine chiara dell’opera che vuoi regalare.
  3. Scrivi un testo che spieghi in modo chiaro come partecipare al give away (per es: segui il mio profilo, metti like al mio post e tagga quanti più amici puoi per vincere quest’opera).
  4. Scrivi un testo in cui spieghi le caratteristiche della tua opera (tecnica, dimensioni, anno di realizzazione, ecc.).
  5. Scrivi il motivo per cui hai scelto di regalare proprio quell’opera (ha un significato speciale per te? Vuoi mandare un messaggio? Vuoi festeggiare un traguardo?).
  6. Indica il valore economico dell’opera.
  7. Indica la durata del give away.
  8. Nella data prevista scegli il vincitore tra i partecipanti e crea un post dove annunci la fine del give away!
  9. Spedisci l’opera al vincitore.

 

Qui sotto puoi vedere un po’ di esempi di give away che ho trovato su Instagram.

 

 

Tu hai mai fatto un give away?

Stai pensando di farne uno?

Buon lavoro e fammi sapere com’è andata!

8 Commenti

  1. Vorrei inventare un mio modello di dono, in cui dietro ci sia un concetto figo. Mi piacerebbe quindi far parlare più che il singolo quadro il lavoro che c’è dietro e la ricerca complessiva che ne rappresenta. Ci penso…da tanto…la strada è giusta. E il web aiuterebbe un sacco. Basta stare attenti a non banalizzare…o scendere a livelli che possono svalorizzare l’opera.

  2. Io so che i giveaway in Italia sono considerati come dei concorsi a premi e quindi regolamentati con notaio, ecc. L’ultimo commercialista con cui ho parlato mi disse che i giveaway come se ne vedono a iosa sui sociale sono illegali e soggetti a sanzioni. Che sia cambiato qualcosa?

    1. Stefania Monopoli

      In realtà finché il premio non supera il valore di 25€ non ci sono problemi di sorta. Di solito il problema si solleva quando si danno in premio oggetti acquistati (capita per esempio con i give away di cosmetici) e che quindi hanno un valore di mercato definito. Se invece io regalo un mio disegno o una stampa diventa difficile determinarne il valore effettivo, a meno che non abbia una stima/quotazione di mercato ufficiale, quindi il problema solitamente non si pone. È comunque bene tenere sempre sott’occhio i cambiamenti nei regolamenti…

  3. marco

    ciao Stefania è una buonissima idea , sembra inappropriata .. ma i risultati sono buoni . E poi comunque ogni lavoro comporta degli investimenti..
    Grazie ed un caro saluto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.